Mappe concettuali a scuola

tesina-maturita-classica-5-idee-originali

Strumenti per una didattica attiva e costruttiva

La didattica e le attività scolastiche, ci portano ogni giorno a sintetizzare o schematizzare idee, concetti, argomenti. Uno strumento utile per fare sintesi e memorizzare più facilmente informazioni sono le mappe concettuali. Queste, oltre a facilitare il lavoro didattico dell’insegnante, sono di notevole aiuto e supporto agli studenti, con o senza difficoltà di apprendimento. Ricordo inoltre che le mappe sono un ottimo strumento compensativo per la dislessia, per le difficoltà o i disturbi di apprendimento, ma anche un efficace strumento nella didattica collaborativa e inclusiva di classe.

Una mappa concettuale può integrare, ampliare, arricchire o semplicemente semplificare il lavoro svolto in classe. Il consiglio sarebbe non solo di darne già pronte, ma di farne completare, ampliare, creare di nuove, insegnando il metodo per realizzarle. La costruzione di una mappa è un’operazione complessa, anche se non appare, perché richiede il concorso di diverse abilità, come saper selezionare le informazioni ed esprimerle attraverso concetti-chiave organizzati tra loro, per questo alcuni studenti riusciranno a produrre mappe semplici, altre più complesse e articolate.

Le tipologie di mappe sono tante e ad ogni argomento è possibile adattarne una a seconda delle necessità o delle preferenze. La più semplice è quella a raggiera, dove le idee si combinano e si accostano per libera associazione, ma ce ne sono di più complesse e articolate, che si possono anche colorare o illustrare con disegni o simboli. La cosa importante è quella di far esercitare e familiarizzare i bambini fin da piccoli all’uso di questo strumento.
Le mappe sono innanzi tutto personali, per questo non esistono mappe corrette e mappe sbagliate: lo stesso argomento può essere sintetizzato in modo diverso ed entrambi i modi potranno essere corretti.

catturaAlcuni principi vanno però rispettati. Ad esempio, occorre rispettare le strutture gerarchiche: i concetti vanno cioè organizzati dal generale al particolare (magari privilegiando la struttura dall’alto verso il basso a forma di triangolo); nei nodi concettuali è opportuno scrivere solo parole-chiave e non frasi troppo lunghe, questo per rendere facilmente leggibile e accessibile la mappa; accanto alle parole chiave sarebbe opportuno aggiungere simboli, immagini, fotografie o anche colori per renderne più semplice la comprensione (i simboli visivi aiutano soprattutto chi ha difficoltà con la lettura); sulle frecce o linee di collegamento sarebbe opportuno inserire delle parole-legame, dette anche parole ponte, o domande (chi, che cosa, quando, dove, perché) per ritrovare più facilmente le risposte.

Le mappe possono essere ideate attraverso il semplice utilizzo di un foglio e di una penna, le così dette mappe realizzate a mano, ma possono essere realizzate anche su pc o altri dispositivi informatici.

I sistemi di realizzazione di una mappa digitale o multimediale (in cui oltre al testo e alle immagini, si può inserire anche il suono) sono svariati, alcuni richiedono maggiore tempo, altri sono più intuivi e immediati. Per chi è alle prime armi consiglierei di utilizzare come software i programmi di office word  o power-point, prima di passare a CmapTools, un programma più specifico, che si può scaricare gratuitamente in rete al seguente indirizzo https://cmaptools.it.softonic.com/ e che permette di realizzare mappe e di salvarle sui propri dispositivi personali.

Per questa prima fase, consiglierei di visualizzare questo tutorial semplificativo, molto chiaro, sintetico e ben fatto:

Cmap si può scaricare anche su tablet o iPad, invece tra le applicazioni di google play che ho trovato più intuitive e pratiche segnalerei SimpleMind Free (gratuita), mentre a pagamento, con possibilità di ulteriori estensioni come scaricare e condividere le mappe SimpleMind Pro .

Un sito interessante di riferimento per saperne di più sulle mappe e per scaricarne di già pronte è: http://www.mappe-scuola.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...